Salvare la macchina dalla grandine

L'anti-record del secolo nel tennis russo. Ragazze che succede?

Tra le 32 migliori tenniste di Wimbledon-2019, non c'era una sola donna russa. Il torneo del Grande Slam dura solo quattro giorni ei fan russi sono già privati ​​dell'opportunità di preoccuparsi dei propri nel singolo femminile. Sembra che ciò non avvenga da molto tempo e le statistiche lo confermano. La volta precedente, tutti i russi avevano abbandonato la lotta per il titolo alle competizioni del Grande Slam fino al terzo round del secolo scorso.

Poi, nel 2000, il tennis femminile russo era sull'orlo di una svolta grandiosa. Wimbledon-2019, senza successo per le nostre ragazze, diventerà un simbolo della fine di un'epoca d'oro?

O è solo uno sfortunato incidente ei russi presto domineranno di nuovo i tornei principali, terrorizzando le loro rivali?

L'anti-record del secolo nel tennis russo. Ragazze che succede?

10 motivi per guardare Wimbledon

Secondo tetto, ritorno di Sharapova e Murray, i favoriti Djokovic, Federer e Nadal, così come il tentativo dei giovani di commuoverli.

L'intera gamma di sconfitte

Nel tabellone principale di Wimbledon c'erano 11 tennisti russi. Solo gli Stati Uniti hanno ricevuto una rappresentanza più ampia: 19 atleti. Considerando che solo Daria Kasatkina era tra le 32 teste di serie, non c'era motivo di aspettarsi una massiccia avanzata delle donne russe in griglia. Tuttavia, la partecipazione di diversi tennisti esperti e titolati al torneo ha permesso ai tifosi di sperare che almeno un atleta battente bandiera russa avrebbe raggiunto almeno la seconda settimana.

Quattro donne russe sono riuscite a superare la barriera del primo turno, ma né Kasatkina, né Svetlana Kuznetsova, né Anastasia Pavlyuchenkova erano tra loro. La più clamorosa e sonora è stata la sconfitta di Maria Sharapova dell'88 ° racket del mondo, la francese Pauline Parmentier. Il 15enne campione di Wimbledon era in due pareggi dalla vittoria, ma alla fine ha rifiutato di continuare la lotta a causa di un infortunio, perdendo 0: 5 nel terzo set.

L'anti-record del secolo nel tennis russo. Ragazze che succede?

Fa male guardare. Maria Sharapova ha terminato una partita quasi vinta in anticipo

Nel terzo set, ha semplicemente lasciato il campo.

Nel secondo turno, in tutte le partite con la partecipazione di russi, i loro avversari erano considerati favoriti. Margarita Gasparyan si è avvicinata di più a confutare le previsioni. La moscovita ha giocato alla grande contro l'ottava racchetta del mondo, l'ucraina Elina Svitolina, ma le convulsioni sorte nella seconda partita l'hanno costretta a smettere di combattere in anticipo. Così, dopo tre giorni di gioco, l'unica speranza della Russia a Wimbledon femminile era Varvara Flink, che si era qualificata per il tabellone principale, ma Vara non è riuscita ad opporsi alla forte tedesca Julia Görges.

Serie del secolo scorso

Recentemente, il tennis femminile russe piace con grandi vittorie non così spesso come prima. Ma tale che nessuna donna russa potesse vincere due partite al torneo del Grande Slam non è stato per molto tempo. Più precisamente - 19 anni! Al Roland Garros 2000 tunove donne russe camminavano. Elena Dementieva e Anna Kournikova sono riuscite a raggiungere il secondo turno, ma la futura campionessa olimpica si è ritirata e Kournikova ha perso contro l'austriaca Sylvia Plischka.

Da allora, almeno una tennista russa ha partecipato al terzo round della competizione del Grande Slam per 76 tornei ... Otto di loro si sono conclusi con le vittorie dei nostri atleti. Sei volte al terzo giro, una sola donna russa è rimasta in griglia: quattro volte è successo a Wimbledon e due volte agli Australian Open.

Stiamo aspettando una nuova ascesa?

È chiaro che ciascuna delle 11 partecipanti russe Wimbledon causa le loro sconfitte. Qualcuno è stato impedito da infortuni, qualcuno è ormai lontano dalla forma ottimale e alcuni di loro non sono ancora autorizzati a competere con i migliori giocatori per differenza di classe. Gli specialisti dovrebbero essere coinvolti in un'analisi seria della situazione ed è troppo presto per trarre conclusioni sulla base di un torneo infruttuoso. Inoltre, Wimbledon è sempre stato considerato il casco meno riuscito per la Russia.

Non importa quanto possa essere triste, non c'è un solo tennista in Russia che ora mostra risultati costantemente alti. Solo Daria Kasatkina è nella top 30 della classifica WTA, che dopo il suo fallimento a Wimbledon scenderà alla fine della top 40. È possibile che gli US Open non saranno affatto tra le donne russe teste di serie. Un paio di anni fa sembrava irrealistico.

Possiamo solo sperare che il tennis femminile russo sarà in grado di sopravvivere alla recessione e tornare ai livelli precedenti grazie a nuovi eroi. Come Karen Khachanov e Daniil Medvedev negli uomini.

The Gift: The Journey of Johnny Cash (Official Documentary)

Messaggio precedente Kiryos potrebbe aver paralizzato qualcuno. Colpi pericolosi dello scandaloso australiano
Post successivo L'americano ha aperto la strada a Serena, eliminando la campionessa dell'anno scorso